TRASPORTI ECCEZIONALI
Si informano i gentili utenti che il giorno venerdì 18 settembre il portale TE rimarrà offline per manutenzione tecnica, dalle ore 9:00 fino alla fine dei lavori. Ci scusiamo per il disagio

Si avvisano i gentili utenti che, in correlazione con l'avvio del sistema PAGOPA, è stata abilitata una nuova procedura di pagamenti sul Portale TE, che oltre ad ottimizzare i tempi di rilascio delle autorizzazioni consente i seguenti vantaggi per l'utenza: inserimento dei pagamenti spontanei differiti per integrazioni e usura convenzionale ripartita; registrazione di pagamenti spontanei effettuati da altri soggetti per le pratiche presentate per conto terzi; possibilità di associare pagamenti multipli alla stessa pratica; riscontro in tempo reale dei pagamenti online.

VEDERE IL MANUALE SUI PAGAMENTI MULTIPLI.

La nuova modalità di pagamento sostituisce quella dei pagamenti sul portale di Lepida, che è stata disattivata. Si precisa, inoltre, che verranno gradualmente disattivati anche i pagamenti con i bollettini postali, nel rispetto del DL 135 del 14/12/2018 sulla semplificazione, che obbliga le Amministrazioni Pubbliche ad accettare esclusivamente i pagamenti attraverso la piattaforma PagoPA.

Al riguardo si precisa quanto segue:
La Provincia di Piacenza ha già provveduto alla chiusura del Conto Corrente Postale. L’ufficio accetta esclusivamente le pratiche pagate con il PagoPA. Per eventuali pagamenti effettuati con altre modalità sarà necessario chiedere un rimborso.
La Provincia di Parma ha già provveduto alla chiusura del Conto Corrente Postale, e dal 01 di agosto accetterà esclusivamente i bollettini pagati entro questa data, o i pagamenti con il PagoPA. Per eventuali pagamenti effettuati con altre modalità sarà necessario chiedere un rimborso.

Si invitano pertanto gli utenti ad utilizzare sin d'ora questa sola modalità di pagamento:
- per i versamenti degli oneri di usura convenzionale ripartita, di integrazioni o altri versamenti da fare in modalità differita inserire un pagamento spontaneo;
- per i versamenti degli oneri di segreteria, versati contestualmente alla presentazione di una domanda, utilizzare la piattaforma dei pagamenti PagoPA di questo portale.


PROROGA DELLE SCADENZE DELLE AUTORIZZAZIONI PER I TRASPORTI ECCEZIONALI FINO AL 13-01-2021, per effetto del D.L. n. 83 del 30 luglio 2020 “Misure urgenti connesse con la scadenza della dichiarazione di emergenza epidemiologica da COVID-19 deliberata il 31 gennaio 2020”

In applicazione dei  commi 1 e 3 dell’art. 1 del D.L. n° 83 del 30-07-2020 che modifica la data di cessazione dello "stato di emergenza sanitaria" dal 31.07.2020 al 15.10.2020 disposto dalle norme precedenti, si informano le Imprese che svolgono trasporti eccezionali che, allo stato degli atti e salvo ulteriori nuove disposizioni , le autorizzazioni rilasciate ed in scadenza dal 31 gennaio al 31 luglio 2020 conservano la loro validità per novanta giorni a partire dal 15 ottobre 2020 e quindi, fino al 13.01.2021.
Pertanto, eventuali proroghe e/o rinnovi dovranno essere richiesti, sempre nel rispetto di quanto indicato dall'art. 15 del D.P.R. n. 495/92 (Regolamento del NCdS), nei trenta giorni antecedenti o successivi alla scadenza del 13.01.2021. Inoltre, si specifica che il periodo di validità complessiva dell’autorizzazione (formata dall’autorizzazione principale e proroghe/rinnovi) non potrà comunque superare i tre anni, salvo per quelle in fase terminale del triennio che prolungheranno la loro validità fino al 13 gennaio 2021. Ai fini della validità dell'estensione della scadenza delle autorizzazioni, le Ditte interessate devono allegare al provvedimento di autorizzazione, quale parte integrante, il presente
Avviso.pdf



PROVINCIA DI PARMA:
S.P. 10 di Cremona - Ponte "G. Verdi" sul Fiume Po – ordinanza n. 20 del 22/07/2020 - Interruzione totale della circolazione stradale lungo la S.P. 10 di Cremona nel tratto di ponte Verdi sul fiume Po dal km 0+000 al Km 2+609 in loc. Ragazzola, dal giorno 27/07/2020 al giorno 25/09/2020, per intervento di Messa in sicurezza del manufatto. TUTTE LE AUTORIZZAZIONI EX ART. 10 CDS RILASCIATE AD OGGI NON SONO DA RITENERSI PIU' VALIDE, SE NON ACCOMPAGNATE DA UN PERCORSO ALTERNATIVO DA RICHIEDERE ALL'AMMINISTRAZIONE RILASCIANTE. RESTA INTESO CHE FINO A NUOVA COMUNICAZIONE, IL TRANSITO SU SUDDETTO PONTE NON SARA' PIU' AUTORIZZATO.

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA:
LA PROVINCIA DI REGGIO EMILIA PER GARANTIRE LA SICUREZZA DEGLI UTENTI SULLA PROPRIA RETE STRADALE, HA ASSUNTO L'ORIENTAMENTO DI NON CONCEDERE IL TRANSITO A CONVOGLI DI MASSA COMPLESSIVA A 140 TONNELLATE, IN QUANTO SONO IN CORSO LE VALUTAZIONI TECNICHE SUI MANUFATTI DELLA RETE DI COMPETENZA TESI A DEFINIRE I LIMITI DI CARICO AMMISSIBILI. GLI OPERATORI ECONMICI CHE AVESSERO ESIGENZE DI TRASPORTO PER PESI SUPERIORI A DETTI LIMITI, SONO PREGATI DI CONTATTARE PREVENTIVAMENTE GLI UFFICI COMPETENTI: TEL. 0522/444365 E-MAIL trasporti.eccezionali@provincia.re.it, IN TALI CASI SARA' POSSIBILE VALUTARE LE RICHIESTE DI TRANSITO PREVENTIVAMENTE AL LORO INSERIMENTO NELLA PROCEDURA TEONLINE, SENZA ASSICURARE CHE LE STESSE VERRANNO ACCOLTE POSITIVAMENTE.

PROVINCIA DI PARMA:
SI COMUNICA CHE “RFI – DIREZIONE TERRITORIALE PRODUZIONE MILANO” CON NOTA PROT. N. 601 DEL 16.01.2020, HA DISPOSTO, PER ESIGENZE DI SICUREZZA DELL’ESERCIZIO FERROVIARIO, NUOVE MODALITA’ DI GESTIONE DEI TRANSITI ECCEZIONALI INTERFERENTI CON TUTTI I PASSAGGI A LIVELLO DELLA PROPRIA DIREZIONE TERRITORIALE. PERTANTO, PER IL TRANSITO DI VEICOLI O TRASPORTI ECCEZIONALI SULLE STRADE PROVINCIALI E COMUNALI DELLA PROVINCIA DI PARMA, INTERFERENTI CON I PASSAGGI A LIVELLO RICADENTI NELLA COMPETENZA DI “RFI-DIREZIONE TERRITORIALE PRODUZIONE MILANO”, SENZA DISTINZIONE ALCUNA TRA LINEE ELETTRIFICATE E NON, LA DITTA INTERESSATA DOVRA’ RICHIEDERE LA PREVENTIVA AUTORIZZAZIONE ALLA MEDESIMA SOCIETA’, IN CASO DI VEICOLI O TRASPORTI ECCEZIONALI AVENTI ANCHE UNA SOLA DELLE SEGUENTI CARATTERISTICHE:
  • LUNGHEZZA SUPERIORE A MT. 25,00
  • LARGHEZZA SUPERIORE A MT. 3,00
  • ALTEZZA SUPERIORE A MT. 4,30
  • ALTEZZA DAL SUOLO INFERIORE A CM. 60,00.

PROVINCIA DI PIACENZA:
SI COMUNICA CHE “RFI – DIREZIONE TERRITORIALE PRODUZIONE MILANO” CON NOTA PROT. N. 601 DEL 16.01.2020, HA DISPOSTO, PER ESIGENZE DI SICUREZZA DELL’ESERCIZIO FERROVIARIO, NUOVE MODALITA’ DI GESTIONE DEI TRANSITI ECCEZIONALI INTERFERENTI CON TUTTI I PASSAGGI A LIVELLO DELLA PROPRIA DIREZIONE TERRITORIALE. PERTANTO, PER IL TRANSITO DI VEICOLI O TRASPORTI ECCEZIONALI SULLE STRADE PROVINCIALI E COMUNALI DELLA PROVINCIA DI PIACENZA, INTERFERENTI CON I PASSAGGI A LIVELLO RICADENTI NELLA COMPETENZA DI “RFI-DIREZIONE TERRITORIALE PRODUZIONE MILANO”, SENZA DISTINZIONE ALCUNA TRA LINEE ELETTRIFICATE E NON, LA DITTA INTERESSATA DOVRA’ RICHIEDERE LA PREVENTIVA AUTORIZZAZIONE ALLA MEDESIMA SOCIETA’, IN CASO DI VEICOLI O TRASPORTI ECCEZIONALI AVENTI ANCHE UNA SOLA DELLE SEGUENTI CARATTERISTICHE:
  • LUNGHEZZA SUPERIORE A MT. 25,00
  • LARGHEZZA SUPERIORE A MT. 3,00
  • ALTEZZA SUPERIORE A MT. 4,30
  • ALTEZZA DAL SUOLO INFERIORE A CM. 60,00.

COMUNE DI PIACENZA:
I TRASPORTI ECCEZIONALI, SUL TERRITORIO DEL COMUNE DI PIACENZA, NON POTRANNO ESSERE EFFETTUATI NELLE SEGUENTI FASCE ORARIE:
DALLE ORE 07:00 ALLE ORE 08:30
DALLE ORE 12:30 ALLE ORE 13:30
DALLE ORE 17:00 ALLE ORE 18:30.
NELLE STRADE GRAVATE DA PARTICOLARI SITUAZIONI VIABILISTICHE, VERRANNO VALUTATE LE SINGOLE RICHIESTE DI DEROGA A TALI PRESCRIZIONI, CONDIZIONANDO I TRANSITI, SE NECESSARIO, A FASCE DI ORARIO NOTTURNE.

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA:
LE PRESCRIZIONI SULLE AUTORIZZAZIONI PERIODICHE COILS DEVONO INTENDERSI INTEGRATE DAI SEGUENTI ANNUNCI:
ATTENZIONE: SP 51 - IL PONTE SUL TORRENTE TRESINARO PUO' ESSERE PERCORSO SOLO IN NOTTURNA A CENTRO STRADA CON SCORTA E VELOCITA' MASSIMA DEL CONVOGLIO DI 5KM/H.
ATTENZIONE: SP 62RVAR CISPADANA - IL TRATTO TRA IL KM 12,6 E KM 14,2 PUO' ESSERE PERCORSO SOLO IN NOTTURNA A CENTRO STRADA CON SCORTA E VELOCITA' MASSIMA DEL CONVOGLIO DI 5KM/H.
FINO A NUOVO ANNUNCIO DELLA PROVINCIA DI REGGIO EMILIA

CITTA' METROPOLITANA DI BOLOGNA:

COMUNICAZIONE URGENTE – ULTERIORI LIMITAZIONI DI TRANSITO SUL PONTE SUL TORRENTE GAIANA.
VISTO LO STATO DI AMMALORAMENTO DELLA TRAVE DI BORDO DEL PONTE SUL TORRENTE GAIANA, SITO DAL KM. 11+250 AL KM. 16+750, DELLA S.P. 3, II° TRONCO "TRASVERSALE DI PIANURA" (LOC.TA' MEDICINA), È ISTITUITO UN DIVIETO DI TRANSITO IN DIREZIONE MEDICINA-BUDRIO PER I  MEZZI SUPERIORI A  7,5 T  CON LIMITAZIONI DI VELOCITÀ, DIVIETO DI SORPASSO E SENSO UNICO ALTERNATO. TUTTE LE AUTORIZZAZIONI EX ART. 10 CDS RILASCIATE AD OGGI NON SONO DA RITENERSI PIU' VALIDE, SE NON ACCOMPAGNATE DA UN PERCORSO ALTERNATIVO DA RICHIEDERE ALL'AMMINISTRAZIONE RILASCIANTE. RESTA INTESO CHE FINO A NUOVA COMUNICAZIONE, IL TRANSITO SU SUDDETTO PONTE NON SARA' PIU' AUTORIZZATO.

CITTA' METROPOLITANA DI BOLOGNA:
A seguito dei problemi strutturali evidenziatisi per il Ponte sul Reno sulla SP3 in località Bonconvento, che hanno indotto a vietare i transiti di mezzi con massa superiore a 33 t., si comunica che per le autorizzazioni periodiche fino a 108 tonnellate, il percorso alternativo di bypass è costituito da: SP3 Trasversale di Pianura - SP4 Galliera - SP42 Centese - SP18 Padullese - SP3 Trasversale di Pianura. Tutto ciò, fino al ripristino delle condizioni di piena transitabilità del Ponte di Bonconvento. Il provvedimento è da intendersi già attuabile, in attesa dei tempi tecnici per l'aggiornamento dell'ARS (Archivio Regionale delle Strade) da parte degli uffici della Regione Emilia-Romagna.

CITTA' METROPOLITANA DI BOLOGNA:
VISTE ALCUNE CRITICITA' STRUTTURALI SEGNALATE E IN CORSO DI VALUTAZIONE PER IL PONTE SUL FIUME RENO, SITO DAL KM. 9+250 AL KM. 10+050, DELLA S.P. 3, II° TRONCO "TRASVERSALE DI PIANURA" NEL TERRITORIO DEI COMUNI DI SALA BOLOGNESE E ARGELATO (LOC.TA' "BONCONVENTO") , TUTTE LE AUTORIZZAZIONI EX ART. 10 CDS RILASCIATE AD OGGI AI MEZZI AVENTI MASSA A PIENO CARICO SUPERIORE A 33 TONNELLATE NON SONO DA RITENERSI PIU' VALIDE, SE NON ACCOMPAGNATE DA UN PERCORSO ALTERNATIVO. QUEST'ULTIMO, POTRA' ESSERE RICHIESTO A CODESTA AMMINISTRAZIONE RILASCIANTE OVVERO DOVRA' ESSERE UTILIZZATO UN ALTRO IDONEO RETICOLO STRADALE DA RICERCARSI NELL'AMBITO DELL'ARCHIVIO REGIONALE DELLE STRADE (ARS). RESTA INTESO CHE FINO A NUOVA COMUNICAZIONE, IL TRANSITO SU SUDDETTO PONTE NON SARA' PIU' AUTORIZZATO.
VISTE LE PRECARIE CONDIZIONI STRUTTURALI, IN CORSO DI VALUTAZIONE, SUL PONTE SUL TORRENTE GAIANA, SITO AL KM. 13+850, DELLA S.P. 3, II° TRONCO "TRASVERSALE DI PIANURA" (LOC.TA' MEDICINA), TUTTE LE AUTORIZZAZIONI EX ART. 10 CDS RILASCIATE AD OGGI NON SONO DA RITENERSI PIU' VALIDE, SE NON ACCOMPAGNATE DA UN PERCORSO ALTERNATIVO DA RICHIEDERE ALL'AMMINISTRAZIONE RILASCIANTE. RESTA INTESO CHE FINO A NUOVA COMUNICAZIONE, IL TRANSITO SU SUDDETTO PONTE NON SARA' PIU' AUTORIZZATO.
VISTE LE PRECARIE CONDIZIONI STRUTTURALI, IN CORSO DI VALUTAZIONE, SUL PONTE SUL FIUME RENO, SITO AL KM. 13+130, DELLA S.P. 42 "CENTESE" (LOC.TA' PIEVE DI CENTO-BOLOGNA), TUTTE LE AUTORIZZAZIONI EX ART. 10 CDS RILASCIATE AD OGGI NON SONO DA RITENERSI PIU' VALIDE, SE NON ACCOMPAGNATE DA UN PERCORSO ALTERNATIVO DA RICHIEDERE ALL'AMMINISTRAZIONE RILASCIANTE. RESTA INTESO CHE FINO A NUOVA COMUNICAZIONE, IL TRANSITO SU SUDDETTO PONTE NON SARA' PIU' AUTORIZZATO.



PROVINCIA DI REGGIO EMILIA: CHIUSURA PONTE SP 358R - PONTE PO RegolamentazioneASPI.pdf


La Società Autostrade per l'Italia Spa (ASPI) a decorrere dal 1° gennaio 2019 ha disposto una nuova regolamentazione, per la Regione Emilia-Romagna, dei transiti eccezionali sui cavalcavia della rete provinciale e comunale sovrappassanti la rete Aspi. Consultare la nuova regolamentazione prima di procedre con l'inserimento di una domanda: RegolamentazioneASPI.pdf

Con l'abbandono delle pratiche cartacee per il rinnovo delle autorizzazioni degli sgombraneve su macchine agricole valgono gli stessi criteri dei veicoli industriali che svolgono la stessa attività

Vista la comunicazione prot. n.17832/220.20 del 27/08/2018 trasmessa dal Ministero dell'Interno - Dipartimento della Pubblica Sicurezza Compartimento della Polizia Stradale - Sez. di Parma pervenuta al nostro Ente in data 27/08/2018 prot. n.22351, con la quale informa che Autostrade per l'Italia provvederà all'installazione di Portali Limitatori di altezza al fine di salvaguardare l'infrastruttura e la sicurezza dei transiti nel sottopasso in Loc. Cortile San Martino sulla S.P. 62R della Cisa. Si invitano pertanto, le Ditte in possesso di autorizzazioni con convogli aventi altezza superiori ai 4 metri, in corso di validità, ed interessate al tratto sopra citato, di verificare la transitabilità del sottopasso prima di effettuare il trasporto.

PROVINCIA DI PIACENZA
SOLO PER VEICOLI O COMPLESSI DI VEICOLI ECCEDENTI I LIMITI DI PESO STABILITI DAL C.D.S.

Cavalcavia SP 462 R Val d'Arda_FS MI-BO (Fiorenzuola d'Arda):
Si comunica che, non essendo ancora disponibili gli esiti della verifica della capacita' portante del sovrappasso in oggetto, non è possibile rilasciare autorizzazioni al transito su percorsi includenti detto manufatto.

Cavalcavia SP 462 R Val d'Arda_interconnessione A1-A21,
Cavalcavia SP 462 R Val d'Arda_accesso casello autostradale A1 Fiorenzuola d'Arda:
Si comunica che, non essendo ancora disponibili gli esiti della verifica della capacita' portante dei sovrappassi in oggetto (NON di competenza della Provincia di Piacenza), non è possibile rilasciare autorizzazioni al transito su percorsi includenti detto manufatto.

Si invitano, pertanto, i richiedenti, a individuare preventivamente itinerari alternativi.

Il servizio Trasporti Eccezionali on-line consente di presentare la Domanda ed ottenere l'Autorizzazione alla circolazione dei veicoli eccezionali e dei trasporti in condizione di eccezionalità, compreso i mezzi agricoli eccezionali, ai sensi del Nuovo Codice della Strada.

Accesso al servizio - solo utenti abilitati:
L'abilitazione va richiesta compilando il modulo di registrazione, inserendo una nuova anagrafica per la Ditta e un nuovo utente per le credenziali di accesso (anche più utenti, preferibilmente dotati di firma digitale). Per le agenzie/studi automobilistici/associazioni di categoria, l'iscrizione di un cliente/associato ancora non registrato va fatta utilizzando lo stesso modulo di registrazione, inserendo una nuova anagrafica senza richiedere l'inserimento di nuovi utenti. Inoltre, deve allegarsi tra i documenti della pratica anche la specifica delega prevista. Per la guida sulla compilazione consultare il sito www.trasportoeccezionale.net.

Per le comunicazioni obbligatorie da effettuarsi per i transiti eccezionali e i servizi scorta prestati, collegarsi a comunicazioni transiti utilizzando il Codice della pratica e la targa del veicolo principale, avendo cura di digitare quest'ultima spaziando i caratteri alfanumerici della stessa, es: BS 568 YJ.


PER RICHIESTE DI SUPPORTO E ASSISTENZA
:

Per informazioni sul portale, howto e tutorial, consultare il sito www.trasportoeccezionale.net

HelpDesk TE ON LINE http://support.trasportoeccezionale.net, utile a trovare una rapida soluzione al problema riscontrato e fornire i dati necessari per la soluzione dello stesso.

Per chiedere il supporto tramite assistenza, scegliere: Hai una richiesta da fare? Contattaci  e poi scegliere la soluzione corrispondente, completando i dati indicati nei campi appositi per aprire correttamente la segnalazione.

Città metropolitana di Bologna:
SERVIZIO TRASPORTI – U. O. TRASPORTI PUBBLICI ED ECCEZIONALI
Via Benedetto XIV n° 3 - 40125 Bologna
TRASPORTI ECCEZIONALI: Tel. 051 659 9040 / 8399 / 8248 - Fax 051 659 8695
Mail: ufficio.trasportieccezionali@cittametropolitana.bo.it
PEC: trasporti.eccezionali@cert.cittametropolitana.bo.it
Il pubblico si riceve previo appuntamento
Dirigente: Ing. Donato Nigro, Responsabile ufficio: Alessandro Bicego,
Collaboratori tecnici: Bertocchi Andrea e Mirco Pondrelli
Web: www.cittametropolitana.bo.it/viabilita

Provincia di Rimini:
Servizio Politiche Territoriali, Lavori Pubblici e Mobilita' di Sistema - Ufficio Trasporti Eccezionali:
Via D. Campana, 64 - 47922 Rimini - Tel. 0541/716342
Mail: r.piraccini@provincia.rimini.it, PEC: pec@pec.provincia.rimini.it
Dirigente: Ing. Fausto Sanguanini, Istruttore: Roberto Piraccini
Web: www.provincia.rimini.it

Provincia di Modena:
Area Lavori pubblici - Servizio Amministrativo Lavori Pubblici – U.O. Concessioni
via J. Barozzi 340, 41126 Modena - telefono 059 209 910 fax 059 209 661
Mail: trasportieccezionali@provincia.modena.it, PEC: teonline@cert.provincia.modena.it
Orari ufficio: Mar-Giov 09:30-12:30 , Ricevimento telefonate: Lun, Merc, Ven 10:30-12:30
Dirigente: Cristina Luppi, Istruttori: Terranova Alberto e Fontanesi Margherita
Web: www.provincia.modena.it

Provincia di Reggio nell'Emilia:
Servizio Infrastrutture, Mobilità sostenibile, Patrimonio ed Edilizia
Corso Garibaldi, 26 - 42121 Reggio Emilia - Tel 0522.444365, Fax 0522.444319
Mail: trasporti.eccezionali@provincia.re.it, PEC: trasportieccezionali@cert.provincia.re.it
Orari ufficio: Lun, Mer, Giov, Ven 09:00-12:00; Giov 15:00-16:00
Dirigente: Valerio Bussei, Istruttori: Bagni Stefano e Fontanesi Luca
Web: http://www.provincia.re.it

Provincia di Parma:
Servizio Costruzione e Gestione delle Strade provinciali e regolazione della circolazione stradale - Ufficio Trasporti Eccezionali
Via Martiri della Libertà, 15 - 43123 Parma - Tel 0521 931 708 - Tel 0521 931 985
Mail: traspecc@provincia.parma.it, PEC: traspecc@postacert.provincia.parma.it
Orari ufficio per pubblico e telefonate: Lun-Mar-Mer-Ven 10:30-12:30
Dirigente: Dott. Ing. Gianpaolo Monteverdi, Responsabile procedimento: Arch. Gloria Resteghini
Istruttori: Geom. Alessandro Bianco, Marco Gottofredi
Web: www.provincia.parma.it

Provincia di Ravenna:
Unità Organizzativa Concessioni, Trasporti Eccezionali e Viabilità
Piazza Caduti, 2 - 48121 Ravenna - Tel. 0544-258224 - Fax 0544-258015
Mail: trasportieccezionali@mail.provincia.ra.it, PEC: provra@cert.provincia.ra.it
Orari ufficio: Lun-Ven 10:00-12:00, Ricevimento telefonate: Lun-Ven 12:00-12:45
Dirigente: Dott. Ing. Paolo Nobile, Responsabile procedimento: Dott. Ing. Guido Giulietti
Istruttori: Attilia Pasini, Mariacristina Finizio
Web: www.provincia.ra.it

Provincia di Piacenza:
SERVIZIO VIABILITA' - Ufficio Trasporti Eccezionali
Corso Garibaldi n. 50 - 29121 Piacenza
Paola Carini (autorizzazioni a percorso e agricole) Tel. 0523 795833 - Barbara Gallani (autorizzazioni a percorso
e agricole) Tel. 0523 795863 - Ornella Schiavi (autorizzazioni periodiche e rinnovi) Tel. 0523 795835
Mail:trasporti@provincia.pc.it, PEC: trasporti@cert.provincia.pc.it
Orari ufficio: dal lun al ven 9:00 - 13:00 / lun pom 15:00 - 17:00
Ricevimento telefonate: dal lun al ven 11:00 - 13:00
Dirigente: Responsabile di Servizio Dott. Geol. Davide Marenghi, Istruttori: Paola Carini, Barbara Gallani, Ornella Schiavi
Web: http://www.provincia.pc.it

Provincia di Forlì-Cesena
Servizio Tecnico Infrastrutture di Forlì-Cesena, Ufficio Gestione Strade Forlì-Cesena
via Piancastelli, 56 - 47521 Forlì - Tel 0543.66488
Mail: stradefc@provincia.fc.it PEC: provfc@cert.provincia.fc.it
Dirigente: Dott. Mauro Maredi, Istruttore: Lelli Patrizia
Web: web.provincia.fc.it

Provincia di Ferrara:
Territorio e Trasporti - Trasporti e mobilità - Ufficio Trasporti Eccezionali
Corso Isonzo, 36 - 44100 Ferrara, Fax 0532.299934
Orari apertura al pubblico: lun, merc e giov 9:00-13:00 / mart 14:30-16:30
Trasporti Eccezionali: Sig. Ercole Tonioli, Tel. 0532.299923 ercole.tonioli@provincia.fe.it
Trasporti Agricoli: Sig Alberti Paolo, Tel. 0532.299942 paolo.alberti@provincia.fe.it
Dirigente: Dario Vinciguerra
PEC: provincia.ferrara@cert.provincia.fe.it
Web: www.provincia.fe.it

Il portale è compatibile con Internet Explorer 8 e superiori e Mozilla Firefox

Si informano i gentili utenti che il giorno venerdì 18 settembre il portale TE rimarrà offline per manutenzione tecnica, dalle ore 9:00 fino alla fine dei lavori. Ci scusiamo per il disagio

Si avvisano i gentili utenti che, in correlazione con l'avvio del sistema PAGOPA, è stata abilitata una nuova procedura di pagamenti sul Portale TE, che oltre ad ottimizzare i tempi di rilascio delle autorizzazioni consente i seguenti vantaggi per l'utenza: inserimento dei pagamenti spontanei differiti per integrazioni e usura convenzionale ripartita; registrazione di pagamenti spontanei effettuati da altri soggetti per le pratiche presentate per conto terzi; possibilità di associare pagamenti multipli alla stessa pratica; riscontro in tempo reale dei pagamenti online.

VEDERE IL MANUALE SUI PAGAMENTI MULTIPLI.

La nuova modalità di pagamento sostituisce quella dei pagamenti sul portale di Lepida, che è stata disattivata. Si precisa, inoltre, che verranno gradualmente disattivati anche i pagamenti con i bollettini postali, nel rispetto del DL 135 del 14/12/2018 sulla semplificazione, che obbliga le Amministrazioni Pubbliche ad accettare esclusivamente i pagamenti attraverso la piattaforma PagoPA.

Al riguardo si precisa quanto segue:
La Provincia di Piacenza ha già provveduto alla chiusura del Conto Corrente Postale. L’ufficio accetta esclusivamente le pratiche pagate con il PagoPA. Per eventuali pagamenti effettuati con altre modalità sarà necessario chiedere un rimborso.
La Provincia di Parma ha già provveduto alla chiusura del Conto Corrente Postale, e dal 01 di agosto accetterà esclusivamente i bollettini pagati entro questa data, o i pagamenti con il PagoPA. Per eventuali pagamenti effettuati con altre modalità sarà necessario chiedere un rimborso.

Si invitano pertanto gli utenti ad utilizzare sin d'ora questa sola modalità di pagamento:
- per i versamenti degli oneri di usura convenzionale ripartita, di integrazioni o altri versamenti da fare in modalità differita inserire un pagamento spontaneo;
- per i versamenti degli oneri di segreteria, versati contestualmente alla presentazione di una domanda, utilizzare la piattaforma dei pagamenti PagoPA di questo portale.


PROROGA DELLE SCADENZE DELLE AUTORIZZAZIONI PER I TRASPORTI ECCEZIONALI FINO AL 13-01-2021, per effetto del D.L. n. 83 del 30 luglio 2020 “Misure urgenti connesse con la scadenza della dichiarazione di emergenza epidemiologica da COVID-19 deliberata il 31 gennaio 2020”

In applicazione dei  commi 1 e 3 dell’art. 1 del D.L. n° 83 del 30-07-2020 che modifica la data di cessazione dello "stato di emergenza sanitaria" dal 31.07.2020 al 15.10.2020 disposto dalle norme precedenti, si informano le Imprese che svolgono trasporti eccezionali che, allo stato degli atti e salvo ulteriori nuove disposizioni , le autorizzazioni rilasciate ed in scadenza dal 31 gennaio al 31 luglio 2020 conservano la loro validità per novanta giorni a partire dal 15 ottobre 2020 e quindi, fino al 13.01.2021.
Pertanto, eventuali proroghe e/o rinnovi dovranno essere richiesti, sempre nel rispetto di quanto indicato dall'art. 15 del D.P.R. n. 495/92 (Regolamento del NCdS), nei trenta giorni antecedenti o successivi alla scadenza del 13.01.2021. Inoltre, si specifica che il periodo di validità complessiva dell’autorizzazione (formata dall’autorizzazione principale e proroghe/rinnovi) non potrà comunque superare i tre anni, salvo per quelle in fase terminale del triennio che prolungheranno la loro validità fino al 13 gennaio 2021. Ai fini della validità dell'estensione della scadenza delle autorizzazioni, le Ditte interessate devono allegare al provvedimento di autorizzazione, quale parte integrante, il presente Avviso.pdf



PROVINCIA DI PARMA:
S.P. 10 di Cremona - Ponte "G. Verdi" sul Fiume Po – ordinanza n. 20 del 22/07/2020 - Interruzione totale della circolazione stradale lungo la S.P. 10 di Cremona nel tratto di ponte Verdi sul fiume Po dal km 0+000 al Km 2+609 in loc. Ragazzola, dal giorno 27/07/2020 al giorno 25/09/2020, per intervento di Messa in sicurezza del manufatto. TUTTE LE AUTORIZZAZIONI EX ART. 10 CDS RILASCIATE AD OGGI NON SONO DA RITENERSI PIU' VALIDE, SE NON ACCOMPAGNATE DA UN PERCORSO ALTERNATIVO DA RICHIEDERE ALL'AMMINISTRAZIONE RILASCIANTE. RESTA INTESO CHE FINO A NUOVA COMUNICAZIONE, IL TRANSITO SU SUDDETTO PONTE NON SARA' PIU' AUTORIZZATO.

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA:
LA PROVINCIA DI REGGIO EMILIA PER GARANTIRE LA SICUREZZA DEGLI UTENTI SULLA PROPRIA RETE STRADALE, HA ASSUNTO L'ORIENTAMENTO DI NON CONCEDERE IL TRANSITO A CONVOGLI DI MASSA COMPLESSIVA A 140 TONNELLATE, IN QUANTO SONO IN CORSO LE VALUTAZIONI TECNICHE SUI MANUFATTI DELLA RETE DI COMPETENZA TESI A DEFINIRE I LIMITI DI CARICO AMMISSIBILI. GLI OPERATORI ECONMICI CHE AVESSERO ESIGENZE DI TRASPORTO PER PESI SUPERIORI A DETTI LIMITI, SONO PREGATI DI CONTATTARE PREVENTIVAMENTE GLI UFFICI COMPETENTI: TEL. 0522/444365 E-MAIL trasporti.eccezionali@provincia.re.it, IN TALI CASI SARA' POSSIBILE VALUTARE LE RICHIESTE DI TRANSITO PREVENTIVAMENTE AL LORO INSERIMENTO NELLA PROCEDURA TEONLINE, SENZA ASSICURARE CHE LE STESSE VERRANNO ACCOLTE POSITIVAMENTE.

PROVINCIA DI PARMA:
SI COMUNICA CHE “RFI – DIREZIONE TERRITORIALE PRODUZIONE MILANO” CON NOTA PROT. N. 601 DEL 16.01.2020, HA DISPOSTO, PER ESIGENZE DI SICUREZZA DELL’ESERCIZIO FERROVIARIO, NUOVE MODALITA’ DI GESTIONE DEI TRANSITI ECCEZIONALI INTERFERENTI CON TUTTI I PASSAGGI A LIVELLO DELLA PROPRIA DIREZIONE TERRITORIALE. PERTANTO, PER IL TRANSITO DI VEICOLI O TRASPORTI ECCEZIONALI SULLE STRADE PROVINCIALI E COMUNALI DELLA PROVINCIA DI PARMA, INTERFERENTI CON I PASSAGGI A LIVELLO RICADENTI NELLA COMPETENZA DI “RFI-DIREZIONE TERRITORIALE PRODUZIONE MILANO”, SENZA DISTINZIONE ALCUNA TRA LINEE ELETTRIFICATE E NON, LA DITTA INTERESSATA DOVRA’ RICHIEDERE LA PREVENTIVA AUTORIZZAZIONE ALLA MEDESIMA SOCIETA’, IN CASO DI VEICOLI O TRASPORTI ECCEZIONALI AVENTI ANCHE UNA SOLA DELLE SEGUENTI CARATTERISTICHE:
  • LUNGHEZZA SUPERIORE A MT. 25,00
  • LARGHEZZA SUPERIORE A MT. 3,00
  • ALTEZZA SUPERIORE A MT. 4,30
  • ALTEZZA DAL SUOLO INFERIORE A CM. 60,00.

PROVINCIA DI PIACENZA:
SI COMUNICA CHE “RFI – DIREZIONE TERRITORIALE PRODUZIONE MILANO” CON NOTA PROT. N. 601 DEL 16.01.2020, HA DISPOSTO, PER ESIGENZE DI SICUREZZA DELL’ESERCIZIO FERROVIARIO, NUOVE MODALITA’ DI GESTIONE DEI TRANSITI ECCEZIONALI INTERFERENTI CON TUTTI I PASSAGGI A LIVELLO DELLA PROPRIA DIREZIONE TERRITORIALE. PERTANTO, PER IL TRANSITO DI VEICOLI O TRASPORTI ECCEZIONALI SULLE STRADE PROVINCIALI E COMUNALI DELLA PROVINCIA DI PIACENZA, INTERFERENTI CON I PASSAGGI A LIVELLO RICADENTI NELLA COMPETENZA DI “RFI-DIREZIONE TERRITORIALE PRODUZIONE MILANO”, SENZA DISTINZIONE ALCUNA TRA LINEE ELETTRIFICATE E NON, LA DITTA INTERESSATA DOVRA’ RICHIEDERE LA PREVENTIVA AUTORIZZAZIONE ALLA MEDESIMA SOCIETA’, IN CASO DI VEICOLI O TRASPORTI ECCEZIONALI AVENTI ANCHE UNA SOLA DELLE SEGUENTI CARATTERISTICHE:
  • LUNGHEZZA SUPERIORE A MT. 25,00
  • LARGHEZZA SUPERIORE A MT. 3,00
  • ALTEZZA SUPERIORE A MT. 4,30
  • ALTEZZA DAL SUOLO INFERIORE A CM. 60,00.

COMUNE DI PIACENZA:
I TRASPORTI ECCEZIONALI, SUL TERRITORIO DEL COMUNE DI PIACENZA, NON POTRANNO ESSERE EFFETTUATI NELLE SEGUENTI FASCE ORARIE:
DALLE ORE 07:00 ALLE ORE 08:30
DALLE ORE 12:30 ALLE ORE 13:30
DALLE ORE 17:00 ALLE ORE 18:30.
NELLE STRADE GRAVATE DA PARTICOLARI SITUAZIONI VIABILISTICHE, VERRANNO VALUTATE LE SINGOLE RICHIESTE DI DEROGA A TALI PRESCRIZIONI, CONDIZIONANDO I TRANSITI, SE NECESSARIO, A FASCE DI ORARIO NOTTURNE.

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA:
LE PRESCRIZIONI SULLE AUTORIZZAZIONI PERIODICHE COILS DEVONO INTENDERSI INTEGRATE DAI SEGUENTI ANNUNCI:
ATTENZIONE: SP 51 - IL PONTE SUL TORRENTE TRESINARO PUO' ESSERE PERCORSO SOLO IN NOTTURNA A CENTRO STRADA CON SCORTA E VELOCITA' MASSIMA DEL CONVOGLIO DI 5KM/H.
ATTENZIONE: SP 62RVAR CISPADANA - IL TRATTO TRA IL KM 12,6 E KM 14,2 PUO' ESSERE PERCORSO SOLO IN NOTTURNA A CENTRO STRADA CON SCORTA E VELOCITA' MASSIMA DEL CONVOGLIO DI 5KM/H.
FINO A NUOVO ANNUNCIO DELLA PROVINCIA DI REGGIO EMILIA

CITTA' METROPOLITANA DI BOLOGNA:
COMUNICAZIONE URGENTE – ULTERIORI LIMITAZIONI DI TRANSITO SUL PONTE SUL TORRENTE GAIANA.

VISTO LO STATO DI AMMALORAMENTO DELLA TRAVE DI BORDO DEL PONTE SUL TORRENTE GAIANA, SITO DAL KM. 11+250 AL KM. 16+750, DELLA S.P. 3, II° TRONCO "TRASVERSALE DI PIANURA" (LOC.TA' MEDICINA), È ISTITUITO UN DIVIETO DI TRANSITO IN DIREZIONE MEDICINA-BUDRIO PER I  MEZZI SUPERIORI A  7,5 T  CON LIMITAZIONI DI VELOCITÀ, DIVIETO DI SORPASSO E SENSO UNICO ALTERNATO. TUTTE LE AUTORIZZAZIONI EX ART. 10 CDS RILASCIATE AD OGGI NON SONO DA RITENERSI PIU' VALIDE, SE NON ACCOMPAGNATE DA UN PERCORSO ALTERNATIVO DA RICHIEDERE ALL'AMMINISTRAZIONE RILASCIANTE. RESTA INTESO CHE FINO A NUOVA COMUNICAZIONE, IL TRANSITO SU SUDDETTO PONTE NON SARA' PIU' AUTORIZZATO.

CITTA' METROPOLITANA DI BOLOGNA:
A seguito dei problemi strutturali evidenziatisi per il Ponte sul Reno sulla SP3 in località Bonconvento, che hanno indotto a vietare i transiti di mezzi con massa superiore a 33 t., si comunica che per le autorizzazioni periodiche fino a 108 tonnellate, il percorso alternativo di bypass è costituito da: SP3 Trasversale di Pianura - SP4 Galliera - SP42 Centese - SP18 Padullese - SP3 Trasversale di Pianura. Tutto ciò, fino al ripristino delle condizioni di piena transitabilità del Ponte di Bonconvento. Il provvedimento è da intendersi già attuabile, in attesa dei tempi tecnici per l'aggiornamento dell'ARS (Archivio Regionale delle Strade) da parte degli uffici della Regione Emilia-Romagna.

CITTA' METROPOLITANA DI BOLOGNA:
VISTE ALCUNE CRITICITA' STRUTTURALI SEGNALATE E IN CORSO DI VALUTAZIONE PER IL PONTE SUL FIUME RENO, SITO DAL KM. 9+250 AL KM. 10+050, DELLA S.P. 3, II° TRONCO "TRASVERSALE DI PIANURA" NEL TERRITORIO DEI COMUNI DI SALA BOLOGNESE E ARGELATO (LOC.TA' "BONCONVENTO") , TUTTE LE AUTORIZZAZIONI EX ART. 10 CDS RILASCIATE AD OGGI AI MEZZI AVENTI MASSA A PIENO CARICO SUPERIORE A 33 TONNELLATE NON SONO DA RITENERSI PIU' VALIDE, SE NON ACCOMPAGNATE DA UN PERCORSO ALTERNATIVO. QUEST'ULTIMO, POTRA' ESSERE RICHIESTO A CODESTA AMMINISTRAZIONE RILASCIANTE OVVERO DOVRA' ESSERE UTILIZZATO UN ALTRO IDONEO RETICOLO STRADALE DA RICERCARSI NELL'AMBITO DELL'ARCHIVIO REGIONALE DELLE STRADE (ARS). RESTA INTESO CHE FINO A NUOVA COMUNICAZIONE, IL TRANSITO SU SUDDETTO PONTE NON SARA' PIU' AUTORIZZATO.
VISTE LE PRECARIE CONDIZIONI STRUTTURALI, IN CORSO DI VALUTAZIONE, SUL PONTE SUL TORRENTE GAIANA, SITO AL KM. 13+850, DELLA S.P. 3, II° TRONCO "TRASVERSALE DI PIANURA" (LOC.TA' MEDICINA), TUTTE LE AUTORIZZAZIONI EX ART. 10 CDS RILASCIATE AD OGGI NON SONO DA RITENERSI PIU' VALIDE, SE NON ACCOMPAGNATE DA UN PERCORSO ALTERNATIVO DA RICHIEDERE ALL'AMMINISTRAZIONE RILASCIANTE. RESTA INTESO CHE FINO A NUOVA COMUNICAZIONE, IL TRANSITO SU SUDDETTO PONTE NON SARA' PIU' AUTORIZZATO.
VISTE LE PRECARIE CONDIZIONI STRUTTURALI, IN CORSO DI VALUTAZIONE, SUL PONTE SUL FIUME RENO, SITO AL KM. 13+130, DELLA S.P. 42 "CENTESE" (LOC.TA' PIEVE DI CENTO-BOLOGNA), TUTTE LE AUTORIZZAZIONI EX ART. 10 CDS RILASCIATE AD OGGI NON SONO DA RITENERSI PIU' VALIDE, SE NON ACCOMPAGNATE DA UN PERCORSO ALTERNATIVO DA RICHIEDERE ALL'AMMINISTRAZIONE RILASCIANTE. RESTA INTESO CHE FINO A NUOVA COMUNICAZIONE, IL TRANSITO SU SUDDETTO PONTE NON SARA' PIU' AUTORIZZATO.



La Società Autostrade per l'Italia Spa (ASPI) a decorrere dal 1° gennaio 2019 ha disposto una nuova regolamentazione, per la Regione Emilia-Romagna, dei transiti eccezionali sui cavalcavia della rete provinciale e comunale sovrappassanti la rete Aspi. Consultare la nuova regolamentazione prima di procedre con l'inserimento di una domanda: RegolamentazioneASPI.pdf